Menu
CALENDARIO ARCI SOLIDARIETA'CIRCOLICOMITATOCULTURAFESTIVAL RESISTENTEFORMAZIONEIMMIGRAZIONEINFANZIAINIZIATIVE INTERNAZIONALILA RETE DEI PAASLIBERALINK UTILIPARCO DI PIETRASERVIZIO CIVILESOCIALETURISMO












GATTI MEZZI E IL VERNACOLO PISANO IN VIA UGO BASSI

A partire dalle 22:30, in via Ugo Bassi 72, sarà la volta dei Gatti Mezzi.

Tommaso Novi, pianista, cantante e fischiatore d'eccellenza, e il chitarrista-cantante Francesco Bottai, con la passione per un tipo di composizione ironica, sperimentale, colta e irriverente ai limiti del goliardico che scivola su melodie che spaziano dal jazz allo swing passando per le sonorità della musica popolare.

Dietro alle battute sagaci e divertenti, la critica ad una società che forse troppo spesso dimostra di aver perso la memoria della tradizione ed il legame con la natura, sommersi dai ritmi frenetici della vita odierna e dal falso mito del modello americano.
Uno spettacolo dinamico, in grado di mantenere sempre alta l'attenzione del pubblico presente. Un mondo musicale di riferimento composto da grandi nomi della musica italiana come Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Paolo Conte, Fred Buscaglione e il jazz francese manouche alla Django Reinhartd, che li porta a vincere il Premio Ciampi nel 2007.

E’ da poco uscito 'Struscioni' il loro terzo cd: “Gli struscioni sono quelle danze da balera dove la gente s'annusava e poteva sentire la presenza fisica dell'altro - spiega il duo pisano - vorremmo che lo "struscione" fosse questa metafora di vita, questo concetto di esistenza a contatto col mondo e con gli altri con dei ritmi ben lontani da quelli che oggi siamo abituati a sostenere".
Struscioni quindi come invito ad andare un po' più lenti, a mettere qualche paletto all'esuberante individualismo che va imperando ormai da tempo. Usciamo di casa, andiamo a ballare, ristabiliamo un contatto fisico con la gente, andiamo un po' più con calma.

Il concetto di "struscione" vorrebbe anche umilmente invitare il pubblico ad un ascolto attento ed approfondito di un prodotto che segna forse l'apoteosi di un certo stile Gatti Mézzi, uno stile che amalgami sapientemente eleganza, ironia, passionalità e irriverenza in una musica di serie A egregiamente congeniata ed eseguita.

Con 'Struscioni' , titolo che evoca il contatto fisico tra i due partner di un ballo lento, I Gatti Mézzi viaggiano nei borghi di una volta, dove tutto scorreva con maggiore semplicità e minore frenesia, quando era ancora possibile gustarsi la bellezza di alcuni momenti che oggi stanno andando tristemente persi.

Info:
Spazio 72
via U.Bassi 72
58100 Grosseto
mail: spazio72@gmail.com




Aggiornato 05/03/2009 @ 14 00 | CIRCOLI


Commenti disabilitati.
 
Cerca